Chi possiede beni di valore, o anche solo oggetti cui tiene fortemente, quando lascia la propria abitazione per un periodo di vacanza si trova sempre di fronte a un dilemma: come proteggere i propri preziosi?

Alcuni scelgono di portarli con sé. Altri preferiscono lasciarli in casa. Altri ancora li affidano a persone di fiducia.

Non c’è una scelta migliore rispetto ad altre: ci sono diverse scelte, adatte a diverse esigenze. Vediamone qualcuna.

Scelta domestica: lasciare tutto a casa

La scelta adottata dalla maggior parte delle persone è quella di portarsi in vacanza il meno possibile. I beni di valore, come orologi, gioielli, documenti importanti, così come gli oggetti dotati di valore affettivo, vengono tenuti in casa. Spesso la scelta è di nasconderli in fondo a qualche mobile, o, se la casa ne è dotata, metterli in una cassaforte.

È la scelta più semplice, ma è anche la più rischiosa. I ladri, infatti, sanno bene che questa strada è la più battuta, e si organizzano tenendo sotto controllo i movimenti delle famiglie che hanno l’aria di poter custodire somme importanti. Per evitare di esser presi di mira, è fondamentale la discrezione: far sfoggio in pubblico di beni di lusso può attirare attenzioni indesiderate.

Una precauzione comune, per chi sceglie di conservare i propri valori in casa, è quella di predisporre un “falso scrigno”. Di solito si tratta di una cassaforte di tipo commerciale, come quelle acquistabili per una modica cifra presso i negozi di fai da te, nella quale vengono inseriti beni di valore significativo ma non elevatissimo. L’obiettivo è quello di fornire ai malintenzionati che dovessero penetrare in casa un falso bersaglio, su cui concentrare le loro attenzioni, trascurando i beni di valore più elevato custoditi altrove. È un metodo che può funzionare, a patto di nascondere con molta accortezza i “veri” beni di valore e di avere il “coraggio” di lasciare nel falso scrigno beni di valore comunque sufficiente ad accontentare i malviventi e convincerli di aver trovato il vero obiettivo.

Scelta viaggiatrice: portarsi tutto dietro

Alcuni scelgono l’approccio opposto a quello descritto sopra: mettono assieme tutti i propri beni di valore e li portano con sé nel luogo di vacanza. È un’abitudine che, se da un lato consente di lasciare a mani vuote eventuali violatori del domicilio, dall’altro presenta dei forti svntaggi. Intanto, se ci si porta seco i propri beni in vacanza, è necessario trovare, una volta a destinazione, un luogo sicuro dove conservarli. Questo è più difficile di quanto lo sia in casa, perché, banalmente, si conosce meno il posto. Inoltre, non è sufficiente scegliere un recondito recesso dove nascondere i propri beni: è fondamentale tenerli sotto controllo. Questo, a nostro avviso, è il punto dolente: in vacanza ci si va per rilassarsi. Se si trascorre tutto il tempo a preoccuparsi di dove si sono messi i valori e se siano al sicuro, si vanifica lo scopo stesso di andarsene in ferie. Se, viceversa e come è giusto che sia, si sceglie di godersi le ferie, si rischia di perdere di vista i propri beni di valore. Con conseguenze potenzialmente spiacevoli.

Scelta fiduciosa: affidare a qualcuno le proprie cose

C’è poi un’ulteriore modalità di garantire la sicurezza dei propri beni durante le vacanze: affidarli a una persona fidata affinché se ne prenda cura. Apparentemente, questa terza soluzione pare la quadratura del cerchio. Consente infatti di partire a mente sgombra, senza preoccuparsi di dove e come nascondere i valori una volta giunti a destinazione; contestualmente, permette di evitare che, in caso di effrazione, i delinquenti trovino i valori in casa.

Come facilmente intuibile, questa scelta patisce di un limite ineliminabile: ci si deve fidare di qualcun altro.

Qualcuno che non solo sia corretto e riservato, ma che dia a sua volta garanzia di saper detenere in sicurezza i beni. E se ci si deve fidare di qualcuno, è meglio che sia un professionista…

La soluzione Securedoor

Quando entra in gioco la sicurezza dei propri valori, Securedoor offre la soluzione ideale.

A differenza dell’ambiente domestico, il caveau di Securedoor è attentamente vigilato e ben protetto. Ne consegue che il servizio offerto da Securedoor risulta di grande utilità per i proprietari di beni di valore che desiderano tenerli al sicuro da occhi indiscreti, prevenendo attenzioni non gradite.

Il vantaggio di Securedoor, rispetto ai servizi bancari di cassette di sicurezza, consiste nel fatto che con Securedoor è possibile scegliere un vano per valori delle dimensioni che più ci aggradano, pagando per il servizio solo quando se ne ha bisogno. Senza la necessità di avere un conto corrente correlato.
Securedoor offre la massima professionalità e riservatezza: che dobbiate mettere al sicuro le chiavi dell’auto o un dipinto di valore, potete affidarvi ai nostri servizi con tranquillità, perché troverete sempre il vano su misura per voi.

Avvalersi dei servizi di vani per valori di Securedoor, soprattutto in questa stagione, rappresenta un’opportunità per proteggere i beni che ci sono più cari. Contattateci per saperne di più.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *